modellino di concentratore troncoconico D.A.T.S.

Pubblicato il da solaero

IL D.A.T.S. (modellini)

 

 

 



Questo è uno dei primi progetti che mi è capitato sotto mano già qualche anno fa e la facilità di realizzazione mi stuzzicava. Però il metodo di realizzazione descritto non mi convinceva per il supporto fisso della pentola che mi sembrava poco fuznionale all'atto della regolazione del marchingegno con il rischio di rovesciare la pentola.

 

Nel 2008 ho trovato delle foto di una realizzazione che sembra risolvere questo problema inoltre la parabola della Mueller con cui mi sono lanciato nei primi esperimenti utilizza lo stesso principio quindi appena ho avuto un po' di tempo ho preso in considerazione anche la realizzazione di qesto concentratore non parabolico bensì troncoconico.

 

 

 

Avendo già la parabola di circa 80 cm di diametro e non essendomi potuto permettere una parabola grande visti i costi superiori a 200Euro, ho deciso di ingrandire un po' le proporzioni del disegno per ottenere un diametro di circa 140cm appunto. Ma poi quando mi sono fatto due conti circa la quantità di specchio adesivo necessaria, ho deciso di  attenermi alle misure del progetto ingrandite solo di 1,2 volte per ottenere 4 spicchi da ogni rotolo di specchio per un totale di 3 rotoli a 9,90 Euro l'uno.

 

 

 

Ho anche provato a valutare di incollare alluminio da cucina sugli spicchi in coroplast da 4mm utilizzando colla spray. Visto il prezzo della colla e la finitura meno liscia dovuta al minor spessore dell'alluminio, credo che il risparmio non sarebbe tale da giustificare questa soluzione.

 

 

 

Mentre facevo queste riflessioni, avendo promesso a mia figlia una parabola per cucinare alla bambola, ho provato a fare un modellino di questo concentratore. Ho usato del semplice cartoncino sul quale ho riportato la sagoma dello spicchio e poi l'ho rivestito con alluminio adesivo (tipo scotch). Questo modellino mi ha permesso di capire molte cose relativamente alla costruzione e alla funzionalità. Inoltre, mi ha permesso di testare con successo quello che dovrebbe essere il nuovo e definitivo supporto per il concentratore stesso e per la pentola.

 

 

 

Ci ho messo una pentolina delle bambole in plastica per completare il colpo d'occhio e mi sono stupito di quanta superficie di pentola fosse "coperta" guardando da lontano il riflettore puntato verso di me.

 

 

 

Il mattino dopo alle 8 avevo il sole che illuminava il balcone. Per avere la conferma della concentrazione di luce sulla pentolina ho esposto ed orientato il modellino. Il tempo che facevo le regolazioni la pentola (in plasitca verde e rosa!) è già diventata calda.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non so ancora il perché, ma ho provato a riempirla d'acqua (10cc) e l'ho rimessa al sole.

 

 

 

Dopo circa un quarto d'ora la pentolina era di nuovo calda e a sensazione, l'acqua era salita a circa 50° dentro una pentolina in plastica verde e rosa di almeno 2mm di spessore alle 8.15 del mattino!!!!

 

 

 

Ero sbalordito!

 

 

 


 

 

 

 

 

Ovviamente la mia mania modellistica non si è fermata qui e durante la realizzazione del presepe mi è venuta voglia di provare a costruire un “nano-D.A.T.S.” in scala con i personaggi unicamente con funzione decoratica ed ecco il risultato:

 

 

 

P1050909

 

 

 

E da due anni aggiunge un tocco di particolarità al nostro presepe e ai nostri biglietti di Natale

 

 

 

auguri08

 

 

 

Auguri 09

 

 

 

Commenta il post